Attività

SPORTELLO DI ASCOLTO

  • referente M.Grazia Rota Piroddi
  • sede: via Cassino 27.
  • Orario: lunedì, venerdì dalle 15 alle 17,30. Telefono 0144 311001
  • utenti: tutti senza alcuna distinzione.

L’attività dello sportello è la principale mission del Centro; viene svolta da un gruppo di volontari che ascoltano e recepiscono le richieste e le esigenze degli utenti, cercando di instaurare un clima amichevole, sereno e di fiducia reciproca.

SPORTELLO SCUOLA

  • referente M. Grazia Rota Piroddi
  • sede: via Cassino 27.
  • Orario da luglio ad ottobre: lunedì e venerdì dalle 15 alle 19,30. Telefono 0144 311001
  • utenti: tutti

La crisi economica che ha coinvolto la nostra società si è fatta drammaticamente sentire con perdita e mancanza di lavoro, per cui sono giunte al Centro sempre più numerose richieste di aiuto per l’acquisto dei libri di testo scolastici per i ragazzi frequentanti scuole medie e superiori e di materiale scolastico per i bambini della scuola elementare. Ad una quota predisposta ad hoc dal Centro, si sono aggiunte, dal 2015, quote significative elargite dal Rotary Club di Acqui Terme per questo scopo. Ciò ha permesso negli anni di aiutare sempre più numerose famiglie.

SPORTELLO DISTRIBUZIONE ALIMENTI

  • referenti Antonietta Ravera- Giuse Nicolotti
  • sede: via Nizza 60 C
  • Orario: martedì, mercoledì, venerdì dalle 9 alle 10,45.
  • utenti: con soglia Isee < 7500 €

Tale attività ha unificato l’erogazione di borse alimentari in passato svolto da varie associazioni (San Vincenzo Duomo, San Vincenzo San Francesco, Istituto Santo  Spirito, Madonna Pellegrina). A completare tale progetto, il Centro, con la collaborazione dell’Auser e della San Vincenzo Duomo, raccoglie e distribuisce il pane invenduto da molte panetterie cittadine, grazie ad un accordo con l’Associazione Panificatori, accordo promosso e supportato da Need You e dal Comune di Acqui Terme.

SPORTELLO LAVORO

  • referente M. Grazia Lovisolo
  • sede: via Cassino 27.
  • Orario: lunedì, giovedì dalle 9 alle 11.  Telefono 0144 311001
  • utenti: tutti e gli extracomunitari in regola con il permesso di soggiorno

Il lavoro è certamente uno strumento indispensabile in un percorso di autonomia, si ritiene pertanto che gli aiuti economici offerti dal Centro debbano essere straordinari e non assumere un carattere di sistematicità che produrrebbe inevitabilmente un processo assistenzialistico. Lo sportello lavoro si è pertanto connotato come un supporto in più per attivarsi concretamente nella ricerca di una occupazione e al contempo le famiglie o le aziende che chiedono personale referenziato sanno che possono usufruire dei servizi del Centro per una ricerca mirata.

Attivo da circa due anni e formalmente con accredito Anpal dal febbraio 2017, offre dunque al territorio un servizio gratuito per la ricerca di personale e di proposte lavorative; ha quindi una funzione di intermediazione tra domanda e offerta.

In questo si affianca agli altri servizi per l’impiego presenti sul territorio e collabora con i servizi sociali del Comune di Acqui Terme. A dicembre 2017 il 30% degli iscritti ha trovato una o più collocazione lavorativa.

SPORTELLO  VOUCHER

  • referente: Tina Olmo Dacasto
  • sede: via Cassino 27.
  • Orario: lunedì dalle 9 alle 11. Telefono 0144 311001
  • utenti: tutti e gli extracomunitari in regola con il permesso di soggiorno.

Fino a giugno 2017 il Centro per superare il mero concetto di assistenzialismo, in situazioni emergenziali, offriva la possibilità, agli utenti che accettavano, di “guadagnarsi l’aiuto”, facendo loro svolgere un qualsiasi lavoro che fossero in grado di espletare. Realizzato in collaborazione con il Comune di Acqui Terme e destinato ai soli residenti, i soggetti venivano impegnati in lavori di pubblica utilità (pulizia uffici, manutenzione strade, giardinaggio ecc) sotto il coordinamento dell’Ufficio Tecnico Comunale; tale progetto era finanziato all’80% dal Comune e dal 20% dal Centro di Ascolto. La validità di tale iniziativa trova conferma nella definizione di analoghi progetti con i Comuni di Bistagno e Spigno.

Similmente il Progetto Voucher era realizzato con quattro Cooperative locali (Impressioni Grafiche, Mago di Oz, Oltre il Giardino, Crescere Insieme) che impiegavano gli utenti nelle rispettive attività aziendali, perseguendo lo stesso obiettivo, ma con persone residenti nei comuni limitrofi. Questo progetto era a totale carico finanziario del Centro.

Purtroppo con l’abolizione dei voucher tali forme di aiuto sono mancate. Riprenderanno dopo febbraio 2018 ma con limitate possibilità economiche da erogare come prevede la normativa vigente.

SPORTELLO AMBULATORIO SANITARIO SOLIDALE DIFFUSO

  • referente Antonietta Ravera
  • sede: via Cassino 27.
  • Orario: mercoledì dalle 9 alle 11
  • utenti: tutti con Isee <10.000 €

Per contrastare la povertà sanitaria acuitasi con il protrarsi della crisi economica e per cui molte famiglie rinunciano a curarsi, come emerge dall’Osservatorio del Banco Farmaceutico, il Centro, in collaborazione con i medici di base, ha attivato una serie di aiuti gratuiti, grazie anche alla generosa adesione di medici specialisti, farmacie, strutture sanitarie ed al patrocinio del Comune di Acqui Terme.

Questi i servizi che si offrono:

  1. Erogazione farmaci da banco in collaborazione con Banco Farmaceutico, Farmacie cittadine “Beni in circolo”
  2. Carte prepagate “Farmaciaiuto”, per acquisto farmaci classe C, per patologie di media e lunga cronicità, in collaborazione con Banca Sella
  3. Esami radiografici ed ecografici in collaborazione con Studio Radiologico Newima
  4. Cure odontoiatriche urgenti, estrazioni, otturazioni, in collaborazione con Centro Medico 75, Studio dott. De Angelis
  5. Visite specialistiche: psichiatria, urologia, terapia del dolore, ortopedia, oculistica, cardiologia, chirurgia dermatologica
  6. Erogazione occhiali da vista in collaborazione con Need You, Ottica Solari, Ottica Pandolfi.